1) Frenulo linguale cortocifosi

Nell’analisi posturale di profilo noterete un aumento della cifosi dorsale con la testa, il collo e lo ioide anteriori rispetto alla linea ideale. Questo induce una deglutizione atipica dove la punta della lingua spinge contro i denti superiori invece che contro il palato. Molte volte questo può creare o un morso aperto o “denti a coniglio” o un palato stretto. Se la lingua nella deglutizione spinge contro i denti inferiori può creare una masticazione detta “terza classe” o prognatismo.

 

postura non correttascoliosi

 

 

 

 

 

 

Oltre a ciò, l’estensore breve dell’alluce, in questa situazione, è sempre debole e di conseguenza l’andatura sarà errata.

Abbiamo elaborato al Sanrocco un protocollo per sistemare questo problema evitando di tagliare il frenulo corto con anche un nuovo tipo di terapia miofunzionale della lingua.
Con questi esercizi abbiamo riscontrato che anche persone ultrasessantenni traggono beneficio da questo e tornano ad avere una postura più corretta, con spalle raddrizzate.

Più semplice e molto più efficiente è di cambiare questo in ragazzi prima dell’adolescenza permettendo così alla loro schiena di crescere non curvata. Spesso le mamme sgridano i bimbi perché stanno curvi (cifosi) mentre invece dovrebbero solamente portarli da un chiropratico esperto in questa materia affinché si possa stabilire che la loro postura dipenda da un problema in bocca.
Quando è un problema di frenulo corto nessun tipo di ginnastica
potrà essere di aiuto e questi bimbi sono stati sgridati inutilmente.

Dopo anni di osservazione di pazienti con cifosi, noi del Sanrocco abbiamo verificato che tutti avevano una cosa in comune: non hanno mai consumato verdura durante i pasti, in età giovanile.
Il masticare pezzi interi di verdura permette anche in bambini di allargare il palato ed evitare terapie costose dal dentista.

Detto questo, genitori: “Non permettete che per un capriccio i vostri figli si rifiutino di mangiare verdura”.

Occuparsi di loro con amore vuole anche dire imporsi affinché osservino regole di vita sane, che permetteranno di avere in età adulta una vita migliore.

 

2) Masticazione abituale monolaterale nella maggior parte dei casimasticazione abituale

Molte persone masticano solo da un lato. Questa crea problemi sia sul piano estetico sia sul piano funzionale e di conseguenza sulla postura (potenziale scoliosi).

Sul piano estetico vedremo metà di una mandibola più lungo con un zigomo più pronunciato, un occhio più alto con il bulbo che sembra meno grande.

Sul piano funzionale abbiamo riscontrato che tutti i muscoli si indeboliscono masticando sul lato abituale e creando un’alterazione della postura.

Dopo anni di ricerca abbiamo messo a punto una terapia chiropratica con esercizi da fare per sei mesi. Se presa in tempo (un paio d’ anni prima che la crescita sia completata) la mandibola può diventare ancora simmetrica.

Quando le ossa si sono formate definitamente possiamo solo neutralizzare le conseguenze sulla forza muscolare ed evitare che la postura peggiori.

 

Bibliografia

Guaglio Gabriella MD.: Bocca e scoliosi, nuovi sviluppi in ortognatodonzia 2010.
ISBN 978-88-96390-04-7
Guaglio Gabriella MD.: Bocca e alta cervicale, relazione sul profilo e sul piano frontale 2013.   ISBN 978-88-905144-8-7