Per stare bene, per permettere al tuo corpo e alla tua mente di funzionare correttamente, per vivere al meglio, hai bisogno di acqua perché  regola il bilancio energetico, ha potere detossicante, regola la temperatura corporea e l’equilibrio idrico. ( Vedi anche articolo : http://mathieuvouillamoz.com/acqua-elemento-per-guarire)

Bere acqua in abbondanza deve essere alla base di un stile di vita sano e moderno perché contribuisce anche a migliorare l’umore, la concentrazione e la memoria.

 

Anche quando il corpo non registra più segnali di sete o disidratazione devi bere molta, da un litro e mezzo a tre al giorno. In linea teorica la giusta quantità di acqua si aggira su 1 litro per ogni 25 kg di peso. Le altre bevande, incluso tè, caffè, tisane, bibite non possono sostituire l’acqua. Preferisco consigliare di bere minimo 2,2 litri al giorno per le donne e 2,7 litri al giorno per gli  uomini. Mettiamo questa misura in prospettiva: un bicchiere di acqua ogni ora da quando vi svegliate la mattina fino a quando andate a dormire è sufficiente per coprire il vostro fabbisogno.

La quantità di acqua che dovremmo assumere è elevata anche perchè ogni giorno perdiamo almeno un litro di acqua sotto forma di vapore acqueo solamente respirando.

Se berrai la giusta quantità di acqua che necessita al tuo corpo eliminerai i sintomi di mal di testa(emicrania), certi tipi di mal di schiena – allergie – asma – stipsi – ipertensione, ulcera e tanti altri disturbi. La causa principale del colpo della strega è proprio la mancanza d’acqua.

La più semplice delle soluzioni: bevi ACQUA

– Bere un bicchiere al mattino, al risveglio fa molte bene
– Per non perdere lo stimolo della sete bevi sempre quando ce l’hai. 
– Meglio bere a intervalli regolari che ingoiare un litro  in un colpo solo.
– Meglio naturale a temperatura ambiente. (Evitare l’acqua gassata per chi soffre di acidità, meteorismo o fermentazioni intestinali.)
L’acqua ha zero calorie e dunque non può far ingrassare. Al contrario dovrebbe stimolare la diuresi e, di conseguenza, favorire la perdita dell’acqua in eccesso. La ritenzione idrica è, invece, provocata da altri fattori, come uno stile di vita sedentario e un’alimentazione scorretta. (Le variazioni di peso dovute all’acqua sono solo temporanee).
– Nel caso di attività fisica non agonistica, una dieta equilibrata e sana, ricca di frutta, di verdura e di acqua, è più che sufficiente a reintegrare i sali persi.
– Bisogna evitare le bevande zuccherine che dissetano solo in un primo momento, ma dopo pochi minuti fanno aumentare la seta a la voglia di zuccheri. Infatti, zucchero chiama zucchero a tutte le bibite non fanno eccezione.

Il potere guaritore dell’acqua è incredibile,la cura più adatta così a portata di mano e così trascurata dalla maggior parte di noi.

Dobbiamo cambiare abitudini e imparare a bere in ogni momento della nostra giornata,anche se non abbiamo più lo stimolo della sete.

In poco tempo vedremo risultati sorprendenti.