La Kinesiologia Applicata, che fa parte integrante del metodo Sanrocco è basata sul principio che il linguaggio del corpo non mente mai.

Metodo Sanrocco ChiropraticaImmaginate una tecnica naturale, ripetibile, basata sul concetto olistico, per diagnosticare quando, dove e perché eseguire un trattamento sui pazienti e che permetta altresì  di verificarne immediatamente l’efficacia, ebbene questa è la Kinesiologia Applicata.

Questa tecnica usata per la valutazione delle funzioni del corpo attraverso le connessioni neuro-muscolari, si è sviluppata Kinesiologia Applicata Metodo Sanrocconell’ambito della chiropratica (Dr. Goodheart) e utilizza l’esame muscolare manuale come indicatore del linguaggio corporeo.  È proprio questa nuova disciplina diagnostico-terapeutica che permette di identificare gli squilibri del corpo a livello strutturale, biochimico, mentale e elettromagnetico mediante l’analisi della risposta muscolare mediata da uno stimolo appropriato.

Con la kinesiologia sei in grado non solo di diagnosticare e sistemare quello di cui il paziente soffre, ma anche osservare subito i risultati.

L’80% delle persone che si rivolgono al medico ha un problema funzionale, non una patologia dichiarata. In questi casi la medicina tradizionale non sa che fare. Usa il termine “sindrome” o cervicale o lombo sciatalgia etc., ma non dice esattamente che cosa è o da dove viene.
Spesso è difficile fare una diagnosi esatta, perché i valori degli esami tradizionali sono nella norma, eppure il paziente sta male pur non essendo chiaro che cosa non funziona.  Si tenta con una pastiglia,  se non funziona si aumenta il dosaggio, oppure si cambia tipo, oppure si invia dallo specialista o psicologo.

La Kinesiologia Applicata invece, permette di individuare da dove è iniziato questo problema funzionale e trattarlo come tale.

Spesso nausea, vertigini, malessere generale, dolori ovunque, vengono catalogati come sindromi depressive o disturbi psicosomatici.  Molte volte si tratta di problemi strutturali non rilevati, che costituiscono la base da cui poi si genera un disturbo psicosomatico. Con la K.A. si può fare chiarezza e iniziare a risolvere il problema (come la fibromialgia) alla sua origine.

La kinesiologia, se praticata da un esperto è la tecnica migliore per capire e aiutare il paziente. Ci vogliono minimo 1500 ore di corso post laurea, studiare più di 3000 pagine, fare pratica per almeno 3 anni  per poter praticare in sicurezza e con successo.