Nel precedente focus ci siamo concentrati sul colpo della frusta. In particolar modo abbiamo parlato delle conseguenze.

Oggi vogliamo parlarti, invece, di come risolvere il colpo di frusta. Di come guarire con la chiropratica. Nello specifico ti guideremo passo passo nel protocollo dei trattamenti Sanrocco. Scopri ora come dire addio ai fastidi del colpo di frusta.

I 3 approcci terapeutici del protocollo per il colpo di frusta Sanrocco

Alla Sanrocco Chiropratica utilizziamo 3 approcci terapeutici, in grado di localizzare ed eliminare la memoria associata all’evento traumatico:

  • Injury Recall Technique: è un sistema di esaminazione e trattamento;
  • Neurological Interlink Technique: una tecnica che tratta l’immediata perdita di correzione che spesso accade a seguito di un trattamento. Questa e la precedente modalità terapeutica sono tratte dalla Kinesiologia applicata;
  • B.E.S.T dei Morter Healthsystems: è invece una tecnica di chiropratica particolarmente dolce che rimuove le interferenze del sistema nervoso tramite leggeri stimoli dei meccanoreccetori. Il sistema nervoso motorio risponde a stimoli provenienti dal sistema nervoso sensorio. Ci sono lO volte più fibre sensorie di fibre motorie nel sistema nervoso. La B.E.S.T dei Morter Healthsystems localizza con precisione l’area di interferenza nel sistema sensorio e la rimuove permettendo al sistema motorio di ridare simmetria al corpo.

colpo di frusta collo
Noi della Sanrocco Chiropratica non prevediamo come piano di trattamento manipolazioni cervicali nello stadio acuto e subacuto per i pazienti affetti da “colpo di frusta”. Tuttavia, utilizziamo altre tecniche più aggiornate e “specialistiche” quali l’interlink neurologico. Questa modalità di trattamento permette di agire sui tessuti danneggiati senza coinvolgere direttamente la parte irritata e la muscolatura, spesso in spasmo, del collo.

Le tecniche di cui ti abbiamo parlato consentono di eliminare la malfunzionamento del propriocettore e stimolano la rigenerazione dei tessuti danneggiati con sorprendenti risultati. Il tutto senza ricorrere alla manipolazione della cervicale che un paziente con dolore acuto ha paura di subire.